Sagre d'autunno in Toscana: tartufo, castagne e sapori del bosco

Dal tartufo all’olio nuovo, dalle castagne ai sapori del bosco sono tantissime le sagre d’autunno da non perdere in Toscana: un’occasione speciale per una gita fuori porta nei borghi più belli.

A San Miniato torna la 46esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, la storica manifestazione dedicata al prodotto più pregiato delle colline pisane che inizia sabato 12 e domenica 13 novembre con un fine settimana dedicato alle eccellenze enogastronomiche e prosegue con stand e degustazioni nei weekend del 19 e 20 e 26 e 27 novembre. Alla corte di Re Tartufo ci saranno illustri cortigiani come il vino dei vignaioli di San Miniato, l’olio extra vergine d’oliva, i prelibati salumi, i dolci tipici locali, formaggi ed altri prodotti di qualità della gastronomia. Tornerà anche l‘Officina del Tartufo, dove verranno preparati piatti al tartufo a cura di importanti e prestigiosi chef nazionali ed internazionali.

I prodotti del bosco sono i protagonisti della Sagra delle Castagne di Marradi, il borgo natale del poeta Dino Campana che il 23 e 30 ottobre propone stand gastronomici per assaggiare le delizie a base del Marrone di Marradi, come i tortelli di marroni, il castagnaccio, i bruciati (ovvero le caldarroste), la marmellata di marroni o i marrons glacés.

Si sale sul Monte Amiata per la Festa del Crastatone a Piancastagnaio, dal 28 ottobre al 1° novembre, con stand di dolci e piatti tipici a base di castagne nel centro storico del borgo, mentre sempre in Mugello da non perdere la “Sagra del Marrone e dei frutti del sottobosco” a Palazzuolo sul Senio il 23 e 30 ottobre, dove assaggiare specialità come la torta di marroni, i tortelli fritti con ripieno di marroni ma anche le marmellate di lampone e mirtillo, il vin brulé.

Da non perdere a San Quirico d’Orcia “L’oro rosso della Via Francigena”, l’evento dedicato al prezioso zafferano della Val d’Orcia che si terrà il 22 e 23 ottobre con degustazioni speciali e menù a tema, mentre a Montalcino, la patria del Brunello, il 29 e 30 ottobre va in scena la Sagra del Tordo, la manifestazione storico-folcloristica che risale al Medioevo, quando cacciatori e falconieri battevano la zona a caccia di prede, con corteo storico, ballo del Trescone e gara di tiro con l’arco.

Il prodotto più pregiato torna protagonista della Mostra Mercato del Tartufo Bianco dall’8 all’11 dicembre ad Asciano: quattro giorni dedicati al prezioso tubero nel cuore delle Crete senesi con convegni, escursioni in tartufaia, tour del tartufo nei ristoranti e molto altro. Molto originale la manifestazione dedicata al liquore più famoso della Toscana “Lo gradiresti un goccio di Vin Santo?”, che si tiene a Montefollonico, nel comune di Torrita di Siena, il 3 e 11 dicembre , ma anche il Tempo dell’Olio a Sarteano, con mostra mercato e visite ai frantoi dall’8 all’11 dicembre.

Fonte: http://www.turismo.intoscana.it/allthingstuscany/diari-di-viaggio/2016/10/17/sagre-autunno-toscana/